Voleva solo fare un bagno nel lago

Le acque del lago di Gerosa hanno restituito il corpo senza vita di Fulvio Curone. A Montemonaco, in provincia di Ascoli Piceno, questa mattina i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno avvistato il corpo dello sfortunato scout ed iniziato le operazioni di recupero.

Il ragazzo romano, scomparso il 28 agosto scorso, era stato cercato nei giorni scorsi sia nei boschi limitrofi che in acqua anche con telecamere subacquee. Durante le ricerche, che si sono dimostrate difficoltose sin da subito, erano state avanzate anche ipotesi improbabili come quella dell’allontanamento volontario dello scout. Dopo più di due settimane, l’acqua ha inesorabilmente scritto la parola fine sulla vicenda, nel modo più tragico: il giovane di 20 anni ha fatto un bagno nel lago ed è annegato.


Bookmark and Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *