Il Cinema Ritrovato: come coniugare arte e tecnologia

Mi sono fatta due regali di cultura, per iniziare il 2021 con il giusto ossigeno per il cervello. Il primo è collegato agli anni passati a Bologna e al mio amore per il cinema (quante proiezioni viste al Lumiere e in piazza Maggiore!), conditi con una dose di innovazione. Ecco il progetto “Cinema Ritrovato – fuori sala”. https://programmazione.cinetecadibologna.it/il-cinema…/

Nell’era dello streaming, alcuni capolavori sono praticamente introvabili. Oggi per la prima volta, dal 1895, i cinema sono chiusi e la Cineteca di Bologna ha deciso di portare nelle case di tutti la sua esperienza più preziosa, quella del Cinema Ritrovato. E lo fa con un abbonamento streaming e un palinsesto meraviglioso: film di oggi, ma soprattutto di ieri, dove ieri, inizia alla fine dell’Ottocento. Film italiani, europei, statunitensi, di paesi che non esistono più, come la Germania dell’Est o l’URSS, ma anche asiatici e africani….

Un palinsesto, dunque, importante e film anche molto vecchi restaurati e resi perfetti. E un approccio al cinema innovativo: puoi “chiacchierare” con chi in quel momento sta guardando il tuo stesso titolo, condividere impressioni e dubbi, sensazioni e commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *