La pubblicità online supererà quella tradizionale nel 2010

Se ne parla da qualche anno, ma nel corso del 2010, stando ad una previsione a cura della società americana OUTSELL,  la pubblicità online in USA potrebbe davvero superare quella su quotidiani, riviste e altro.

Parlando sempre di Stati Uniti, nel 2010 il totale degli investimenti pubblicitari dovrebbe aumentare dell’1,2 per cento rispetto all’anno precedente e raggiungere così i 368 milioni di dollari. Gli investimenti andranno soprattutto sui siti delle aziende (per il 52,8% del totale pubblicità online) e sui quotidiani (per la stampa tradizionale, anche se con un meno 8,2%).

E in Italia? Il 2010 è partito molto bene secondo i dati dell’Osservatorio Fcp-Assointernet: banner e video (la cosiddetta pubblicità display) a gennaio ha registrato un +10.2% rispetto allo stesso mese del 2009, il search (legata essenzialmente ai motori di ricerca) ha registrato un incremento dell’1,5%. Gli altri comparti sono cresciuti del 7.8%: “affiliate” (ossia le inserzioni pagate a click/performance) e directory (servizi a pagamento su database).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *