Lego alternativi ai tempi del Coronavirus

In momenti come questi (di paura e quarantena) è fondamentale fare qualcosa di nuovo e di creativo e non smettere mai di imparare.
Daniela Chiru, HR manager e facilitatrice certificata Lego Serious Play, mi ha proposto di partecipare ad una sessione speciale, da casa sua a casa mia. Cosa dovevo avere? Qualche mattoncino Lego (e con due figlie che montano e smontano Lego ogni giorno, non era proprio un problema!) e potermi connettere via Skype. E così sabato pomeriggio, io e Fabrizio Felicetti siamo entrati (virtualmente!), insieme da altri partecipanti toscani e laziali, a Firenze, a casa di Daniela e abbiamo trascorso due ore su competenze trasversali, teorie e modelli, costruzioni e interpretazioni. Al centro di tutti i ragionamenti, la situazione attuale e le azioni che possiamo mettere in campo per superarla, in famiglia come nel lavoro. Ci siamo lasciati guidare da Daniela nel capire quali sono le nostre competenze personali e quali quelle sociali (come empatia e abilità sociale) e che tecniche di psicologia dell’emergenza utilizzare.Il tempo è passato velocemente ed è proprio vero quello che dice Daniela: nel momento in cui costruiamo qualcosa con i nostri polpastrelli attiviamo e stimoliamo il nostro cervello che diventa più creativo ma anche più concreto. *Grazie di cuore Daniela!*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *