Le scarpe intelligenti di Google

Dopo gli occhiali, Google si lancia nelle calzature e presenta le scarpe intelligenti. Cosa vuol dire? Che parlano. O meglio, sono dotate di 250 frasi preimpostate. Una sorta di personal trainer ai piedi: dotate di accelerometro, giroscopio e sensore di pressione incorporato alla suola, dicono a chi le indossa quanto si muove, ricordando se siContinua a leggere “Le scarpe intelligenti di Google”

Il touchscreen polisesoriale

Lo sapevo. Prima o poi qualcuno avrebbe inventato un modo per percepire sensazioni virtuali. Ed ecco che leggo che il Time annovera tra le invenzioni più importanti del 2011 l’e-Sense, prodotto dalla finlandese Senseg. Nasce così il termine TIXEL – ossia Tactile Pixels per descrivere la tecnologi in grado di emulare la sensazione data daiContinua a leggere “Il touchscreen polisesoriale”