Nike dice addio ad Amazon

Il multinazionale statunitense dell’abbigliamento sportivo toglie i propri prodotti dal sito e-commerce più famoso del mondo e si concentra sulla vendita diretta. In realtà questo divorzio, non è proprio così drastico: Nike continuerà a cercare partnership con altri venditori su Amazon (a altrove) Cosa viene a mancare? Dal un lato, la strategia di Amazon cheContinua a leggere “Nike dice addio ad Amazon”

La Second Hand Economy vale l’1,2% del PIL italiano

L’acquisto di prodotti e oggetti di seconda mano non nasce con il digitale. Certo! Ma quando dai mercatini, la trattativa si è spostata online, ne hanno tratto beneficio tutti: compratori, venditori, curiosi e, perché no?, ambiente. Sì perché ci riempiamo la bocca di ecologia e di sostenibilità e poi buttiamo cose che potrebbero tranquillamente avereContinua a leggere “La Second Hand Economy vale l’1,2% del PIL italiano”

Cosa succede su Internet ogni minuto (versione 2016)

Ho trovato questa versione aggiornata. Ne avevo parlato in un post qui. Hanno fatto il loro ingresso: whatsapp, Netflix, Spotify… E in generale assistiamo ad un assottigliamento del numero di piattaforme frequentate dalla maggior parte delle persone. Staremo a vedere.

Cosa succede su Internet ogni 60 secondi?

Lo avevamo già visto con un’immagine elaborata nel 2011, ma oggi è ancora più interessante sapere che, ad esempio, vengono aggiunte 14 nuove canzoni su Spotify e che Youtube non viene più monitorato a numero di video bensì a ore di registrazioni. Sorprende anche vedere come ogni minuto vengono registrati, nel mondo, 70 nuovi domini (maContinua a leggere “Cosa succede su Internet ogni 60 secondi?”

L’identikit degli e-shoppers di oggi

Risparmiatore o opportunista? Pigro o invece impulsivo? Content Square, società specializzata nell’ottimizzazione di siti web, ha presentato al Paris Retail Week uno studio sulle caratteristiche principali dei fruitori di e-commerce, analizzando oltre cento siti in sei Paesi europei. Quello che è emerso è stato classificato in sedici profili. E voi in quale vi ritrovate?

1- Il risparmiatore. Ben il 69% degli acquirenti è attratto anzitutto dal prezzo, ricerca codici promozionali e visualizza i prodotti in base al costo.

2- L’opportunista. Il 21% degli shopper visita i siti di e-commerce solo in determinati periodi e in concomitanza con saldi, festività e offerte speciali.

Shop online: House of Fraser

Ho appena concluso un ordine su www.houseoffraser.co.uk. Ho acquistato tre abiti di una stilista americana altrimenti introvabili in Italia. Ho fatto però fatica a trovare la taglia giusta (c’è un sistema di fitting online che ti indica la tua taglia ideale sulla base della vestibilità di altri abiti…ma il risultato non mi ha soddisfatto). HoContinua a leggere “Shop online: House of Fraser”

Vuoi comprare Chanel online?

Lo hanno appena annunciato. Presto Chanel avrà un canale e-commerce dedicato. A dirlo è Bruno Pavlovsky, presidente delle attività moda della griffe francese, che ha confidato di stare “attualmente testando questo approccio”. Pavlovsky ha poi aggiunto che questo sito potrebbe essere attivo per il lancio ufficiale verso settembre 2016, ma alcune voci riferiscono di un arrivoContinua a leggere “Vuoi comprare Chanel online?”

We are the (digital) Champions!

Un gruppo di professionisti, docenti (tanti!), artigiani, appassionati che credono che questo Paese possa ripartire con un carburante speciale chiamato innovazione digitale. Ecco cosa ho trovato ad Ancona, durante la conferenza stampa di presentazione del gruppo marchigiano di campioni a supporto di Riccardo Luna – “il” Digital Champion, ossia un consulente richiesto dall’Unione Europea per promuovere i temiContinua a leggere “We are the (digital) Champions!”

Ebay – non più (solo) aste

155 milioni di acquirenti attivi nel mondo, 4 milioni solo in Italia. 83 miliardi di valore totale di beni venduti nel 2014. Sono i numeri di eBay, non più sito di aste ma piattaforma marketplace al servizio di piccole e medie aziende cosi come dei grandi brand. Un colosso che in Italia, dove è onlineContinua a leggere “Ebay – non più (solo) aste”

E-COMMERCE: COME CAMBIA IL WEB MARKETING NEL 2015 (per Criteo)

“Il 2015 sarà un anno dinamico per il settore eCommerce dal momento che il comportamento di acquisto online del consumatore continua ad evolvere rapidamente. La crescita del tempo speso su dispositivi multipli obbliga i responsabili marketing a gestire le complessità legate alla targettizzazione dei consumatori”. – afferma Eric Eichmann, Presidente e COO di Criteo. –Continua a leggere “E-COMMERCE: COME CAMBIA IL WEB MARKETING NEL 2015 (per Criteo)”