Dieci campagne social in brand retail

OfferPop, azienda americana specializzata in marketing e digital, pubblica sul proprio sito una serie di e-book davvero interessanti su vari ambiti di digital marketing. I contenuti sono case history derivanti dall’utilizzo della piattaforma di UGC (user generated content) di Offerpop. Il primo e-book che vi consiglio è relativo alle campagne di social marketing effettuate da aziendeContinua a leggere “Dieci campagne social in brand retail”

Dopo la lezione, qualche riflessione!

Un grazie ai partecipanti del Master organizzato da ActiveLab che hanno speso un sabato ai approfondire tematiche relative all’e-commerce e al web marketing. La parentesi sui Social Network in realtà è diventato un excursus sulla loro applicazione nel mercato b2b. Ho deciso di elaborare due o tre post dedicati ai temi che sono emersi eContinua a leggere “Dopo la lezione, qualche riflessione!”

Il Marketing secondo Riley

Perché alle bambine dovrebbero piacere solo le Principesse e il rosa? Perché non possono farsi regalare un bel supereroe? Lo chiede la piccola Riley ai marketer, agli scienziati del mercato che però ne sanno molto meno di lei. La signorina battagliera e stizzita ha raggiunto oltre tre milioni di visualizzatori. Facciamola crescere e ci riserveràContinua a leggere “Il Marketing secondo Riley”

I wear, I care. La campagna H&M contro l’AIDS

Non è la prima volta che H&M, l’azienda svedese che ormai conta oltre 2300 punti vendita in 41 paesi, si dimostra sensibiel ai temi sociali. Dopo essersi avvicinata all’ambiente producendo t-shirt con materiali naturali e packaging da elementi reciclati, stavolta H&M vuole parlare di AIDS. Tutto nasce dalla collaborazione con Designer Against AIDS e l’obiettivoContinua a leggere “I wear, I care. La campagna H&M contro l’AIDS”

15 minuti di celebrità per tutti!

“In the future everyone will be world famous for 15 minutes”. Lo diceva nel 1968 Andy Warhol ed oggi, a distanza di più di 40 anni, è più che mai realtà grazie a Social media, reality show e web tv.

I Business Social Network: JIVE

Negli ultimi mesi accanto all’esplosione sei Social Network “generalisti” come Facebook e Twitter, stiamo assistendo alla proliferazione di nuove piattaforme verticali o aziendali. Ecco il caso di Jive, società fondata nel 2001 a Palo Alto, in California, che dal 2007 ha iniziato a commercializzare la piattaforma che comprende applicazioni per connettere dipendenti e progetti di un’azienda allo stesso modo in cui Facebook, Twitter & co. connettono amici, conoscenti e persone accomunate dagli stessi interessi. “Imagine people working together to produce massive results” è il claim che troviamo sul sito Jive. (continua)

Il futuro della carta e l’editoria digitale

BolognaIN inizia l’anno con un evento sull’editoria digitale per approfondire “come e cosa cambia nell’editoria e nella carta stampata con il passaggio al formato digitale”: dispositivi portatili di ultima generazione, nuovi standard, formati ibridi e spazi di interazione tra autori e lettori, in una transizione che probabilmente dominerà il settore nel 2011 e che sarà analizzata a cavallo tra prospettive nazionali e dimensione locale.
Siamo a Casalecchio, in una sala della Casa della Conoscenza piena di persone, Ipad e eBook! Il format scelto è molto dinamico e vivace: sul palco si alternano due o più personaggi che intervengono su un tema specifico legato all’editoria digitale e all’evoluzione in atto e quella futura.

Social networking dal 1873

C’è da prima di Facebook, Twitter e di Hyves (il social network più popolare in Olanda). E anche prima delle e-mail e degli sms. C’è dal 1873 e sto parlando della birra Heineken. Questa campagna stampa (curata dall’agenzia creativa TBWA\NEBOKO di Amsterdam) attualizza un tema molto caro ad Heineken: il carattere divertente e la funzione socialeContinua a leggere “Social networking dal 1873”

L’edizione 2010 di IAB Forum è iniziata con Chris Anderson

Le prime battute dell’evento, giunto alla settima edizione, sono state affidate a Roberto Binaghi, Presidente IAB Italia e Vice Direttore Generale Manzoni intervenuto sul tema “Tra futuro e presente”.
Oggi è stata anche la giornata dell’atteso intervento di Chris Anderson, Direttore di  Wired Magazine US dal titolo “Beyond the web” e che raccontava il presente e le possibili future evoluzioni dell’editoria al bivio tra carta e bit. “Scusate per la mia cover di Wired di settembre dove scrivo  ‘Il Web è morto’ ma al di là della provocazione quello che volevo dimostrare è che l’interesse verso il Web si sposterà sempre più verso le applicazioni, i social network, il gaming, l’interattività, il cinema on demand…

Comunicare efficacemente con il web 2.0

Ogni giorno di parla di Web 2.0 e di quanto i Social media siano un’opportunità da cogliere al volo per le aziende. E i numeri parlano chiaro: oltre 16 milioni di utenti Facebook in Italia e il 50% degli iscritti si collega quotidianamente.  Spesso però la riflessione interna ad un’azienda partorisce solo “piani di non azione”: meglio una fase di riflessione attenta degli strumenti (e dei competitor) per poi in futuro valutare se e come iniziare ad interagire!

Oggi ho partecipato ad un interessante incontro organizzato da Lbd advertising con la partecipazione di Luca Conti.  Si è parlato di scenario, di temi caldi e novità in cantiere..ma anche di casi aziendali e concreti. E di risultati. Credo che il tema fondamentale sia, non purtroppo ma per fortuna, sempre questo:  se sono un’azienda, investo energia, tempo e risorse in un’attività solo se questa…(continua)