Trump bannato, ma da chi?

Non amo Trump, non l’ho mai amato. Ma il fatto che ieri, a 12 giorni dalla fine del suo mandato due colossi dell’informazione (sì, i Social sono anche questo) si permettano di bloccare e poi cancellare i suoi profili mi fa rabbrividire. L’avrebbero fatto se avesse vinto le elezioni??? …voi direte, “se avesse vinto non avrebbe aizzato la conquista di Capitol Hill”…certo…ma ne ha fatte tante… anche peggiori! Ma la cosa che mi fa più rabbrividire è il tifo da stadio di chi per condannare quello che è successo a Washington, usa lo stesso metodo. “Bravo Facebook, bravo Twitter noi abbiamo la verità assoluta…”

Chi crede si avere la verità assoluta o è Dio o è un pazzo. E oggi purtroppo tanti si credono Dio ma sono solo dei pazzi arroganti.Io nella mia libreria ho, ad altezza occhi, il dizionario filosofico di Voltaire e la frase celebre della sua biografa Miss Evelyn Beatrice Hall “Detesto ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo”.

La democrazia che diventa intollerante, è ancora democrazia? Qual è il limite, quale la misura?

Si sta aprendo un grande dibattito e come dice Riccardo Luna, “Ieri Internet è cambiata inesorabilmente”. Come sempre, dopo uno shock c’è bisogno di assestamento: quale sarà la linea dei maggiori Social Network nei confronti del neo eletto Biden?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *